Samsung dual pixel technology

Galaxy S8, Samsung prepara una fotocamera incredibile

Un sensore più grande e con una maggiore sensibilità e un’ottica con grandissima apertura. Samsung starebbe sviluppando una fotocamera di altissima qualità, e forse potremmo già vederla sul Galaxy Note 6 o sul Galaxy S8.

Samsung sta sviluppando un nuovo sensore fotografico per i suoi smartphone. Si tratterebbe in particolare di un CMOS da 1/1.7″, molto più grande dunque rispetto a quello da 1/2,5″ presente sul Galaxy S7. Questa caratteristica sarebbe già sufficiente a garantire fotografie migliori, ma l’azienda sudcoreana aggiungerebbe anche un’ottica con un’aperura incredibile su uno smartphone: f/1.4.

Si tratta di informazioni non ufficiali, che indicano anche la sensibilità tra 18 e 24 megapixel. Anche in questo caso quindi un sostanziale passo avanti rispetto al Galaxy S7, che si ferma a 12 megapixel – una sensibilità relativamente bassa che però non impedisce a questo smartphone prestazioni ai massimi livelli dal punto di vista della fotografia.

La grande apertura significa che moltissima luce può raggiungere il sensore stesso, mentre le grandi dimensioni dello stesso e la sua sensibilità indicano un alto livello di dettagli, precisi anche in immagini molto contrastate – per esempio con aree ben illuminate e altre in ombra.

Se il Galaxy S7 è già incredibile per le fotografie fatte con poca luce, questo nuovo sensore permetterebbe di raggiungere nuove vette in tal senso. Scatti con poco o nessun rumore, quindi, anche in condizioni di scarsa illuminazione, e dettagli precisi anche nei momenti più difficili.

Ammesso e non concesso che queste indiscrezioni siano precise, un ipotetico Galaxy S8 non sarebbe il primo smartphone con un sensore tanto grande. Ma sarebbe sicuramente un primo della classe in ambito fotografico, considerate la tecnologia BRITECELL della stessa Samsung, la grande apertura, la stabilizzazione ottica e il veloce autofocus laser.

Le fonti inoltre non escludono che il nuovo sensore sia presente già sul Galaxy Note 6, che di certo offrirebbe lo spazio necessario. Su uno smartphone da 5,1 pollici, come Galaxy S7, invece, inserire un sensore come questo potrebbe non essere facile.

(Letto 3.807 volte, di cui 1 oggi)