Galaxy S8: Synaptics svela i dettagli del nuovo lettore di impronte digitali

Quello che dovrebbe essere il prossimo sistema di scanning intelligente fornito dal sensore per le impronte digitali fornito da Synaptics, che vedranno i primi sistemi a tecnologia ottica da implementare su tablet e smartphone, non ultimo il tanto atteso Galaxy S8.

Synaptics, quest’oggi, getterà le basi per una nuova implementazione che vede un componente in-screen perfettamente integrato “sotto pelle” a bordo di quello che sarà il futuro Top di Gamma Samsung. La serie Synaptics FS9100 Optic Digital Fingerprint elimina la necessità di un tasto Home fisico per l’interazione e si rende perfettamente in grado di interpretare gli input anche attraverso una lastra di vetro di spessore 1mm.

Da considerare, inoltre, il fatto che il sensore opera anche in presenza di agenti che tengono conto di forti condizioni di umidità e bagnato, In tal senso, dunque, sarà possibile accedere allo smartphone Samsung anche nel caso in cui le nostre dita fossero bagnate. In aggiunta a tutto ciò, il sistema è antigraffio e molto resistente.

Grazie a questa tecnologia sarà possibile realizzare dispositivi sempre meno ingombranti dal punto di vista dello spessore e con la garanzia di una user experience ai massimi livelli, garantita da un sistema innovativo che dovrebbe trovare spazio sul prossimo flagship di Samsung, ovvero l’ormai prossimo Galaxy S8.

Una tecnologia che se da un lato stravolgerà il design, dall’altro introdurrà di certo un modo innovativo di utilizzare lo smartphone. I primi esemplari dovrebbero essere consegnati agli OEM nel corso del primo trimestre del nuovo anno, e comunque in linea con le tempistiche di rilascio previste per le prossime soluzioni, da presentarsi ai mercati nel corso del mese di Febbraio 2017, in corrispondenza dell’apertura della Fiera di Barcellona.

(Letto 345 volte, di cui 1 oggi)